La scuola in 3d

La scuola,in Italia, sta seguendo un faticoso processo di cambiamento strutturale e motodologico.

Crediamo si debbano promuovere azioni che stimolino motivazione, curiosità, scoperta e condivisione per un più consapevole percorso di crescita professionale e personale; lavoriamo per una scuola aperta al mondo reale, stimolando ciascuno ad essere protagonista delle proprie esperienze di crescita e formazione.

Una docente di Michael, G.Cocchini afferma:

"Quando Michael ci ha raccontato della sua passione per il modellismo e poi per l'ambito della stampante 3D, non abbiamo perso l'opportunità di far condividere curiosità, contenuti, passione e nuove pratiche con altri studenti"

Il testo che segue, oltre che la stessa pagina web, sono stati realizzati da alcuni studenti della classe di Michael (IVa S.I.A., Anfossi Andrea, Malerba Simone e Sacchi Matteo), classe che lo ha aiutato e supportato nella realizzazione dell'iniziativa.

 

                                                                        

Video dell'esperienza: https://www.youtube.com/watch?v=VkjJRgCinUY

Chi è Michael?

Michael, un ragazzo dalla grande curiosità, frequenta il corso S.I.A. del nostro istituto. Appassionato di modellismo,tecnologia e disegno, Michael è riuscito a trovare uno strumento che potesse unire tutte le sue passioni e, nonostante la sua difficoltà’ con la lingua italiana, è riuscito a mettersi in gioco di fronte a professori e studenti spiegando loro questa sua passione.

È stata un’esperienza positiva per lui e per tutti: è riuscito a tenere una lezione con aspetti teorici, pratici e dimostrativi ed è stata anche un’esperienza positiva per gli studenti, che hanno potuto toccare con mano uno strumento, al giorno d’oggi non accessibile a tutti, ma in continua evoluzione.

Cosa ha spiegato?

Michael ha presentato alle classi prime CAT, al Triennio SIA e alla quinta ENI, tramite una presentazione di Power Point da lui stesso preparata, il funzionamento della sua stampante 3D (stampante che ha interamente montato di persona).

Ha spiegato componenti e materiali che servono all’uso, la struttura della stampante, come lavora e ha inoltre spiegato in generale il mondo delle stampanti 3D approfondendo l’argomento sulle stampanti in via di sviluppo (“food printer” stampa cibo, “bio – stampa” stampa organi ecc.); è riuscito a coinvolgere gli studenti nella sua spiegazione, mostrando dei progetti stampati da lui in una precedente lezione tenuta in aula informatica (foto presenti nella galleria sottostante) e mostrando infine ai ragazzi la stampante in uso, stampando progetti al momento.

Micheal ha portato a scuola la sua stampante 3D con i relativi accessori, dopo una puntuale rielaborazione e ricalibrazione la stampante era operativa.

Si ringraziano gli studenti e i docenti della 4a SIA, in particolare alla Prof.ssa Cocchini Grazia e alla Prof.ssa Scarpa Serena, che hanno contribuito a realizzare questo progetto.

 

 

 

 

 

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.